Il Master

La School of Government della LUISS promuove un Master di Secondo livello finalizzato a formare i communication managers per le amministrazioni pubbliche, le organizzazioni, le imprese e le nuove figure di gestione e organizzazione della partecipazione delle cittadine e dei cittadini (esperti nei processi di “open government” e nelle forme di innovazione democratica).

Il Master – nato dall’esperienza di ricerca del Centre for Media and Democratic Innovations “Massimo Baldini” della LUISS, attivo fino al 31 dicembre 2017 e poi promotore del Centre for Conflict and Participation Studies – intende creare figure professionali avanzate capaci di integrarsi in una realtà dinamica qual è un’azienda privata o una struttura della pubblica amministrazione o un’organizzazione non profit o di interesse sociale.

Il Master universitario di II livello, di durata annuale, è rivolto a laureate/i in possesso di diploma di laurea magistrale (o del vecchio ordinamento).

I diplomati del Master saranno in grado di organizzare e gestire la comunicazione interna ed esterna e, in particolare, i rapporti istituzionali tra soggetti privati e pubblica amministrazione, oltre che tra quest’ultima e i cittadini. I partecipanti acquisiranno, infatti, le competenze per comunicare la mission e gli obiettivi strategici di aziende, organizzazioni e amministrazioni. Acquisiranno, inoltre, competenze relative alla gestione degli open data e nozioni avanzate sulla trasformazione della P.A. e delle imprese nel quadro dell’open government. Un focus particolare è rappresentato dallo studio delle architetture della comunicazione e delle piattaforme di partecipazione democratica.

Inoltre, per coloro che già operano nella Pubblica Amministrazione, la struttura didattica del master è conforme a quanto indicato dai requisiti di legge in termine di comunicazione e trasparenza della stessa Pubblica Amministrazione.

 

Edizione 2018

Con l’anno accademico 2017/2018, il Master giunge alla sua quinta edizione.

La struttura didattica della quarta edizione è simile alla precedente; sono stati riformulati alcuni moduli didattici e sono stati inseriti quattro nuovi moduli (Comunicazione digitale e culture partecipative, Processi decisionali e modelli di leadership, Innovazione democratica e partecipazione: l’esperienza del comune di Udine, Innovazione democratica e partecipazione: l’esperienza della regione Toscana). L’offerta didattica del MACOM è inoltre arricchita – come già nelle precedenti edizioni – da incontri e testimonianze di professionisti del mondo dell’impresa, della P.A., del mondo cooperativo e del giornalismo.

 

 

Be Sociable, Share!